giovedì 14 ottobre 2010

FICHI SOTTO ZUCCHERO E ACETO




Inauguro il blog con la pubblicazione di una ricetta che mi ha “regalato"Ada, un’amica 86enne super sprint!
Ada ha trascorso la propria infanzia tra l’Italia e l’Inghilterra, dove suo padre è stato ministro alla cultura al termine della seconda guerra mondiale.
La sua vita è sempre stata molto movimentata e, nel corso degli anni, ha raccolto numerose ricette che ha appuntato su un piccolo quaderno da lei gelosamente custodito.
Due anni fa ho assaggiato i suoi fichi sotto aceto e zucchero che definirei divini! Mi ha spiegato che è molto importante cogliere i frutti al giusto stato di maturazione, quando sono quasi appassiti e quindi più zuccherini.
Ieri, durante una passeggiata nei boschi, ho trovato un fico carico di frutti succulenti, maturi al punto giusto per la preparazione di questa ricetta. Li ho raccolti, sono arrivata a casa e mi sono messa ai fornelli.
Ecco dunque la ricetta:

1 kg di fichi neri molto maturi, con il gambo
1 bicchiere di aceto di vino rosso
1 bicchiere di acqua
200 gr di zucchero semolato

Mettere tutti gli ingredienti in una pentola e far cuocere a fuoco lento per 1 ora.
Nel frattempo sterilizzare i barattoli in forno, a 200° per circa 15 minuti. Trasferire i fichi con il loro succo nei barattoli di vetro bollenti, girarli a “testa in giù” e trasferire il tutto in una pentola con dell’acqua in ebollizione. Lasciare bollire per circa 20 minuti, poi spegnere e lasciar raffreddare senza togliere i barattoli dalla pentola.
Far riposare la preparazione per circa 2 settimane in un luogo fresco, asciutto e buio (io li ho messi in cantina) prima di assaggiare!


























3 commenti:

  1. Ma daiiiiiiiii ! Benvenuta !
    Sono contenta per te , per questa nuova avventura .
    Una tua lettrice ........sicura !
    baci baci , chiara

    RispondiElimina
  2. ciao chiara, grazie!!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. che bella ed interessante questa tua pagina, gli asparagi ho voglia mi attirano, in questo momento forse se ne trovano ancora e proverò a cercarli :)

    RispondiElimina