mercoledì 28 marzo 2012

I BUDINI DI RISO


Sono ormai anni che la mia dolce metà mi fa una testa così con i budini di riso. Sono un suo ricordo d'infanzia, un ricordo dell'Isola del Giglio, dove il panettiere di Campese li sfornava ogni mattina.


La prima volta che li ho assaggiati, al giglio appunto, devo dire che non mi hanno colpita un granchè. Forse mi aspettavo qualche cosa di diverso. In realtà ciò che li rende davvero speciali, è il loro sapore semplice, basico e genuino.
La ricetta l'ho trovata da Babs, la quale l'ha a sua volta trovata da Juls.
Non ho apportato alcuna modifica. Sono buonissimi così.
Inutile dire che sono stati letteralmente sbranati nell'arco di mezz'ora. E ne ho fatti ben 12!!!!
Questi, caro mio, sono quindi per te. Dedicati a te.

26 commenti:

  1. Ci credi che io non li ho mai mangiati? Non appartengono alla mia infanzia fatta più di risolatte che di budini di riso. Ma la curiosità di vederli così tanto in giro mi si sta davvero scatenando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. neppure alla mia infanzia appartengono :-(

      Elimina
  2. Li avevo visti da Juls sai? Mi sa che ora ci provo, mi ispirano parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provaci provaci!!!! credo ti piaceranno ;-)

      Elimina
  3. In casa sono io la divoratrice di budini di riso e li ho fatti solo un paio di volte... ci riprovo con questa ricetta già salvata a suo tempo :) Un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero? credo che i budini di riso o li ami o...beh non li puoi odiare, però è facile che lascino indifferenti

      Elimina
  4. Anche io avevo fatto una volta un dolce di riso, e non mi aveva entusiasmato, così non ho mai più fatto dolci di riso...ma ora, se garantisci tu...e poi questi sembrano davvero buoni!

    RispondiElimina
  5. Che curiosità mi hai messo, devo assolutamente provarli. Ti sono venuti molto carini :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena!!!! provali. credo tu possa adattare anche l'impasto alle tue esigenze :-)

      Elimina
  6. Ma sai che non li ho mai assaggiati? Ma ora mi i curiosisci parecchio! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh dai che è la volta buona per provarli!

      Elimina
  7. Ciao, li voglio provare anch'io, mi sembrano buonissimi!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao!!! devi provarli. sono davvero buoni. poi ovvio, ci sono i fanatici dei budini di riso e quelli che invece li trovano neutri. ma cattivi no ;-)

      Elimina
  8. Mai provati e a vederli mi è venuta una bella idea!! Sarebbero ideali ad aggiungere alla colazione di Pasqua...copio la ricetta e poi ti dico...I tuoi sono perfetti!! Un bacione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, quella della colazione di pasqua è una bellissima idea!

      Elimina
  9. Adoro! mi sembrano buonissimi!
    Io non sono una grande esperta di cucina, ma me ne intendo molto di vini!
    Ho frequentato un corso di sommelier..io ti consiglio di aggiungerci come accompagnamento un buon vino dal sapore corposo giusto per equilibrare. Santa Cristina secondo me coniuga prezzo e qualità!
    ciao
    ludovica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie!!! intanto benvenuta :-)
      poi assolutamente proverò il santa cristina. mi piace moltissimo il vino e adoro gli abbinamenti giusti. non avendo mai fatto corsi, alle volte mi capita di sbagliare.

      Elimina
  10. Non li ho mai provati. Devono essere buonissimi.

    RispondiElimina
  11. adoro le torte di riso, mi segno subito questa ricetta ! Buona settimana santa, un bacione....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco allora anche tu sei una pro-torta di riso!
      segna segna :-))
      un bacio!

      Elimina
  12. Mi piacciono queste piccole piccole torte di riso
    ciao

    RispondiElimina
  13. non faccio spesso colazione al bar, ma se mi capita, il budino di riso è la mia scelta...sai che novità...qui a Pisa nei bar i budini di riso ci sono per forza! nella versione casalinga ho sempre trovato versione in cui il riso non rimaneva mai morbido come è assolutamente necessario che sia.
    Un giorno il medico mi ha costretto alle analisi del sangue e io ci sono andata col mio cane per farmi forza, dopo ci siamo concessi due budini di riso, sublimi al profumo di vaniglia e zucchero in polvere, per premiarci dell'ora improbabile a cui c'eravamo dovuti alzare e dello spaventoso siringone di sangue che mi avevano tolto :-)per me i budini di riso sono quelli lì...

    RispondiElimina
  14. ma mi sa che questi li provo, ma la ricetta dov'è?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come ti capisco!!!! quindi questo dolce è legato ad un ricordo dolcissimo.
      la ricetta la trovi da Babs: clicca sul suo nome nel mio post sopra e ci arrivi. un abbraccio!!!

      Elimina