lunedì 28 novembre 2011

DI CECI E CAVOLO NERO



Di ceci e cavolo nero è la vellutata. Buonissima. Confortante. Sana. Gustosa.
Semplicissima da preparare: la sera prima ammollare i ceci in acqua fredda. Preparare un battuto di sedano, carota e cipolla e metterlo in una pentola alta con qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva. Cuocere per circa 2 minuti a fuoco medio, aggiungendo anche una testa di aglio, una foglia di alloro, una di salvia e un rametto di rosmarino.
Unire quindi le foglie di cavolo nero, i ceci scolati dall'acqua e far insaporire velocemente, quindi aggiungere dell'acqua calda e leggermente salata.
Coprire e portare ad ebollizione: dal momento in cui comincia a bollire, proseguire la cottura per circa due ore.
Frullare il tutto con un minipimer e servire con pancetta croccante (ovvero passata in padella antiaderente molto calda senza alcun condimento). Se piace, una spolverata di pepe nero appena macinato ci sta benissimo.
ps: per rendere il tutto più gustoso ho messo il fondo (la crosta) di parmigiano dopo aver aggiunto l'acqua calda. Ho tolto la crosta dopo le due ore di cottura, giusto prima di frullare con il minipimer ;-)

13 commenti:

  1. mi ci vorrebbe ora per scaldarmi un pochino..complimenti deve essere deliziosa

    RispondiElimina
  2. Bella la tua ricetta e anche il look del blog non l'avevo ancora visto
    ciao

    RispondiElimina
  3. Il trucco della crosta è una vera chicca! ho voglia di cavolo nero... non vedo l'ora di farci una zuppa come questa :)

    RispondiElimina
  4. Ottima. Il cavolo nero lo adoro, lo mangio spessissimo, ma mai con i ceci. Buonissimo!

    RispondiElimina
  5. Ti dò un trucco per la pancetta: mettila in un piatto senza condimento e passala al microonde finché non si secca bene. Più croccante di così non si può! Questa è una delle poche cose per cui uso il microonde, ti assicuro che non ho mai raggiunto un risultato così ;)

    RispondiElimina
  6. Ah...che squisitezza...ma sai che il cavolo nero non l'ho mai mangiato? In effetti non mangio molto nemmeno quelli bianchi;-) Ma i ceci sì, eccome! E proverò il cavolo nero, mi fido, a vedere l'aspetto di questa delizia!
    Cinzia

    RispondiElimina
  7. grazie della visita...
    quando il cielo è terso si vede la corona delle Alpi...
    ciao
    Mari

    RispondiElimina
  8. @elena: ti assicuro che scalda!
    @stefania: ma ciao!
    @marina: ehssì...è proprio una chicca!
    @tinny: provalo coi ceci!!!!
    @nero di seppia: grazieeee!!!! ottimo suggerimento. lo adotterò :-)
    @cinzia: provalo provalo e vedrai che ti piacerà
    @mari: ciao cara!

    RispondiElimina
  9. mamma mia io amo le vellutate e questa mi manca! la adoro1 baci

    RispondiElimina
  10. Grazie per l'info...infatti alla montagna c'ero arrivata per il larice...ma spero bene che non ci sia bisogno di andare in val d'Aosta...
    anche il Piemonte è pieno di montagne...
    un abbraccio
    Mari

    RispondiElimina
  11. Una delizia anche da vedere
    ciao

    RispondiElimina
  12. Anche tu oggi sei di cavolo nero? Troppo buono e troppo buone le vellutate!!Perfetto l'abbinamento! Un bacio grande!Smack!

    RispondiElimina
  13. miam miam! io me la sono fatta di cavoletti di bruxelles e ceci, come vedi siamo sulla stessa linea d'onda :-)

    RispondiElimina