lunedì 7 ottobre 2013

IL CASTAGNACCIO




Buon lunedì!
A casa mia piove ormai ininterrottamente da giorni... c'è un'umidità tale che siamo stati costretti ad accendere la stufa.
Ormai la stagione è inziata e, con essa mi è tornata anche la voglia di cucinare.
Il castagnaccio era nella "to do list" ormai da mesi, ma che dico mesi...da anni!
Non so perchè, ma non l'ho mai cucinato.
Poi avevo in dispensa una confezione di farina di castagne che un'amica mi ha portato dalla Corsica e mi son detta: "con questo tempo da lupi, il pacchetto di farina intonso, non posso che preparare finalmente il castagnaccio!".
E così ho fatto.

Ecco le dosi:
250 gr di farina di castagne
400 gr di acqua circa
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
50 gr di pinoli
30 gr di uvetta
un pizzico di sale
una manciata di aghi di rosmarino

Accendere il forno e preriscaldare a 180°.
Ammollare l'uvetta nell'acqua e tostare i pinoli in una padella antiaderente senza alcun condimento.
Setacciare la farina di castagne e metterla in una ciotola. Aggiungere l'olio e, poco alla volta, l'acqua (meglio se tiepida), mescolando continuamente al fine di non creare dei grumi.
Aggiungere il pizzico di sale e mescolare bene.
 Prendere un pezzo di carta forno, bagnarlo, strizzarlo e foderare una teglia rotonda ( 24 cm), versare il composto, livellare, cospargere con l'uvetta, i pinoli e gli aghi di rosmarino.
Cuocere per circa 50 minuti.

ps: la foto è cipenso-io.com

1 commento:

  1. ..non riesco ad immaginarlo mai mangiato! felice settimana ciao

    RispondiElimina